Versione ad alta leggibilità

Comune di Bollate
 Giovedì 19 Ottobre 2017
caratteri normali caratteri grandi alto contrasto disabilita css Stampa
Home - Vivere a Bollate

Vivere a Bollate

Attestazione di idoneità alloggiativa

Ufficio Competente: EDILIZIA PRIVATA

DESCRIZIONE
Certificato di idoneità che attesta il numero massimo di persone che possono abitare in un
dato alloggio residenziale, in relazione alla superficie dell’alloggio e ai parametri indicati
dalla normativa vigente (D.M. 5 luglio 1975), riportati nelle seguente tabella:

Superficie per abitante Composizione dei locali

1 abitante 14 mq
2 abitanti - 28 mq
3 abitanti 42 mq
4 abitanti - 56 mq

Per ogni abitante successivo + 10 mq 

Stanza da letto per 1 persona - 9 mq
Stanza da letto per 2 persone - 14 mq

+
1 soggiorno di 14 mq

 Per alloggi mono-stanza

1 persona - 28 mq (compreso bagno)
2 persona - 38 mq (compreso bagno)

Altezze minime

Locali adibiti ad abitazione: 2,70 m
Corridoi, bagni, disimpegni,
ripostigli: 2,40 m
 


A CHI SERVE E A COSA SERVE
Tutti i cittadini extracomunitari e gli apolidi regolarmente soggiornanti in Italia devono
dotarsi di attestazione di idoneità alloggiativa, al fine di ottenere:
- ricongiungimento familiare/ingresso di familiari al seguito
- coesione familiare
- contratto di soggiorno per lavoro subordinato (incluso regolarizzazione colf e badanti)
- chiamata nominativa di lavoratori domestici
- permesso di soggiorno CE a lungo periodo

Per il ricongiungimento di 1 minore di 14 ANNI, l’attestazione di idoneità alloggiativa NON E'
NECESSARIA
, in quanto è sostituita dalla dichiarazione di consenso del titolare
dell’immobile nel quale il minore dimorerà.

COME SI OTTIENE
L’ufficio competente che si occupa del rilascio dell’attestazione di idoneità alloggiativa è il
Servizio EDILIZIA PRIVATA (secondo piano edificio municipale, piazza Aldo, Moro, 1 – tel.
02/35005.562).
La domanda deve essere compilata sull’apposita modulistica, reperibile presso lo Sportello Polifunzionale o scaricabile dal sito.
La modulistica compilata, completa di tutta la documentazione richiesta, può essere
presentata con una delle seguenti modalità:
- consegna di persona allo Sportello Polifunzionale  (piano terra, edificio municipale, piazza Aldo, Moro n.1),
nei seguenti giorni e orari:
lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì:  8.30-13.00
martedì: 8.30-13.00 / 14.00-18.00
sabato: 8.45-12.30
- spedizione mediante raccomandata
- mediante P.E.C. all’indirizzo: comune.bollate@legalmail.it


DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA RICHIESTA

  •  PRIMA ATTESTAZIONE

    Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo
    (art. 9 D.Lgs. 286/98 - art. 16 D.P.R. n. 394/99)
     
     Allegare obbligatoriamente alla richiesta tutti i documenti qui sotto elencati:

    Ingresso e soggiorno per lavoro autonomo (art. 26.3 D.Lgs. 286/98 - art. 39 D.P.R. n. 394/99)
     
    1. Copia di un documento di identità (carta
    identità o passaporto) del richiedente
     
    Contratto di soggiorno per lavoro subordinato (art. 5  bis D.Lgs. 286/98 - art. 8 bis D.P.R. n. 394/99
    e s.m.i.)
     
    2. Copia permesso/carta di soggiorno in
    corso di validità (da produrre nel caso in cui il richiedente non sia residente in Bollate)
     
    Accesso al mercato del lavoro
    (art. 23 D.Lgs. 286/98 - art. 34 D.P.R. n. 394/99)
     
    3. Planimetria dell’alloggio del quale si
    richiede l’attestazione (catastale o redatta da tecnico abilitato in scala 1:100)
     
    Chiamata nominativa di lavoratori domestici (circolare Ministero del Lavoro n. 55/2000)
     
    4. Copia del contratto di locazione
    (debitamente vidimato dall’ufficio del registro), oppure del contratto di comodato (debitamente vidimato dall’ufficio del registro) oppure
    dell'atto di proprietà debitamente registrato (solo per coloro che sono proprietari dell’alloggio)
     

    Altro


    (Specificare)

    5. Modello A: debitamente compilato e
    sottoscritto dal proprietario dell’alloggio, insieme a copia di documento di identità
     

 
Solo per:

Ricongiungimento familiare e ingresso familiari al seguito (art. 29 D.Lgs. 286/98 - art. 6 D.P.R. n. 394/99 e s.m.i)
 

Allegare obbligatoriamente alla richiesta, oltre alla documentazione sopra riportata (di cui i punti 1-5), anche:


 

Coesione familiare (art. 30 D.L.gs. 286/98))
 
6. Modello B: debitamente compilato da
professionista abilitato (geometra o architetto iscritto all’albo), unitamente a documento d’identità in corso di validità del
professionista

 

  • RINNOVO ATTESTAZIONE (rilasciata in precedenza dal Comune di Bollate, per il medesimo alloggio, purché nel frattempo non siano state operate modifiche relative ad opere murarie o ad impianti)
    Allegare: - Copia di un documento di identità (carta identità o passaporto) del richiedente;
    - Copia dell’attestazione precedentemente rilasciata dal Comune di Bollate

RITIRO: MODALITA’, TEMPISTICA E COSTI
L’attestazione di idoneità alloggiativa viene rilasciata entro un tempo massimo di 30 giorni dalla data di ricevimento della domanda.
A seguito di preventiva comunicazione telefonica o scritta da parte del Comune, deve essere ritirata da parte del richiedente (o da persona munita di delega, previa esibizione di documento d'identità), presso lo Sportello Polifunzionale, nei giorni ed orari seguenti:
lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì: 8.30-13.00
martedì: 8.30-13.00 / 14.00-18.00
sabato: 8.45-12.30
 

Il rilascio dello stessa sarà subordinato:

1. al pagamento di € 40,00 (=Euro Quaranta/00) a titolo di diritti di segreteria (di cui alla deliberazione di G.C. n. 62 del 04.06.2012), pagabili con una delle seguenti modalità:
- presso lo Sportello Polifunzionale;
- sul c/c postale n. 30413207 intestato alla “Tesoreria Comune di Bollate” indicando nella causale: “versamento diritti di segreteria per rilascio di attestazione di idoneità alloggiativa”
- mediante bonifico bancario presso la Tesoreria Comunale: Banca Unicredit S.p.A., filiale di Piazza C. Marx 2, IBAN: IT 03 W 02008 20100 000103498972 con causale “ Diritti di segreteria per rilascio di attestazione di idoneità alloggiativa”

2. alla presentazione di n. 2 marche da bollo dell’importo di € 16,00, da porre rispettivamente la prima sull’istanza di richiesta all’atto di presentazione della stessa e la seconda sull’Autorizzazione, al momento del rilascio.

L’attestazione in parola verrà rilasciata nelle mani del richiedente o della persona delegata indicata nell’apposito spazio sull’istanza di richiesta.
 

DURATA VALIDITA’ E RINNOVO
L’attestazione ha validità di 6 mesi dalla data di emissione, durante i quali potranno essere richieste e rilasciate eventuali copie conformi all’originale.
Decorsi i 6 mesi dal rilascio potranno altresì venire inoltrate istanze di rinnovo di attestazione già emesse (con apposizione marca da bollo di € 16,00), previo pagamento di diritti segreteria di € 40,00 e ulteriore marca da bollo di € 16,00 per il ritiro.


Ufficio Competente: EDILIZIA PRIVATA



Argomenti correlati:



Documenti allegati:



« Torna indietro 

project by Fantanet S.r.l.