Versione ad alta leggibilità

Comune di Bollate
 Domenica 20 Agosto 2017
caratteri normali caratteri grandi alto contrasto disabilita css Stampa
Home - Vivere a Bollate

Vivere a Bollate

Votare


ELETTORATO ATTIVO: DEFINIZIONE E REQUISITI
Rappresentano l'elettorato attivo coloro che fanno parte del corpo elettorale e che vengono chiamati elettori.
L'articolo 48 della Costituzione attribuisce la qualifica di elettore a tutti i cittadini, uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età.
La maggiore età, a seguito della modifica dell'articolo 2 del Codice Civile ad opera della legge 8 marzo 1975, n. 39, è stata fissata al compimento del 18° anno.
I requisiti per poter andare alle urne sono, pertanto, i seguenti:
cittadinanza italiana;
maggiore età (*);
mancanza delle cause ostative previste dall'art. 2 dal Testo Unico, recante norme per la disciplina dell'elettorato attivo e per la tenuta e la revisione delle liste elettorali, approvato con D.P.R. 20 marzo 1967, n.223

(*) con eccezione della elezione per il Senato della Repubblica che richiede, per l'elettorato attivo, l'aver compiuto il 25° anno d'età; anche i cittadini iscritti all'A.I.R.E. (Anagrafe Italiani Residenti all'Estero) sono inseriti d'ufficio nelle liste elettorali purché abbiano mantenuto la capacità elettorale.

ELETTORATO PASSIVO
Costituiscono l'elettorato passivo i candidati alle singole elezioni.

SEZIONI ELETTORALI E TERRITORIO COMUNALE
Il territorio del Comune è suddiviso in sezioni elettorali e ad ogni sezione corrisponde una circoscrizione che comprende tutte quelle aree di circolazione o parte di esse che insistono in una zona determinata del Comune. I cittadini residenti in una determinata circoscrizione, stabilita dall'indirizzo riportato sulle liste generali, sono assegnati alla stessa sezione; i residenti all'estero fanno parte della sezione della quale fa parte l'indirizzo dell'ultima abitazione in Italia.

COMPOSIZIONE DEI SEGGI
Il seggio elettorale, istituito presso ogni sezione, è composto, durante le consultazioni elettorali, nel seguente modo: Presidente; Segretario, scelto dal Presidente; Scrutatori ridotti a 3 in occasioni delle consultazioni referendarie ed elevati a quattro nei casi in cui nella sezione si trovi un seggio speciale.

LISTE ELETTORALI E COMPITI DEL COMUNE
La tenuta e l'aggiornamento delle liste elettorali rientrano fra i compiti istituzionali demandati ai Comuni, in particolare all'Ufficio Elettorale, mentre al Ministero dell'Interno, tramite la Prefettura presente nel territorio, spettano compiti di vigilanza e controllo sull'operato dell'ente locale. Le iscrizioni e le cancellazioni degli elettori nelle liste elettorali vengono effettuate d'ufficio senza che sia necessaria alcuna domanda o dichiarazione da parte del cittadino.
Le liste elettorali sono:
- le liste generali che contengono i dati relativi ai cittadini italiani iscritti all'anagrafe della popolazione e a quelli iscritti nell'anagrafe degli italiani residenti all'estero che vengono sottoposte periodicamente a verifica e revisione;
- le liste aggiunte per l'elezione del Parlamento europeo, per l'elezione degli organi del Comune e delle circoscrizioni.

Argomenti correlati:



« Torna indietro 

project by Fantanet S.r.l.