Versione ad alta leggibilità

Comune di Bollate
 Lunedì 18 Dicembre 2017
caratteri normali caratteri grandi alto contrasto disabilita css Stampa
Home - Vivere a Bollate

Vivere a Bollate

Variazioni IMU

Ufficio Competente: TRIBUTI

DESCRIZIONE
Dal 2008 la dichiarazione I.C.I., e successivamente la dichiarazione IMU, deve essere presentata unicamente nei casi in cui le modificazioni soggettive e oggettive che danno luogo ad una diversa determinazione dell'imposta non siano immediatamente fruibili da parte dei Comuni tramite consultazione della banca dati catastale.

Ai fini esemplificativi, elenchiamo alcune fattispecie per cui è necessario presentare dichiarazione di variazione:

  • fabbricati inagibili o inabitabili e di fatto non utilizzati;
  • immobili oggetto di locazione finanziaria;
  • terreni agricoli diventati aree fabbricabili e viceversa;
  • area divenuta fabbricabile in seguito a demolizione di fabbricato;
  • immobile assegnato a socio di cooperativa edilizia (non a proprietà indivisa) in via provvisoria;
  • immobile assegnato a socio di cooperativa edilizia a proprietà indivisa;
  • variazione di destinazione dell'alloggio (es. da prima casa a seconda casa);
  • immobile che ha acquisito o perso i requisiti di ruralità;
  • immobile oggetto in Catasto di dichiarazione di nuova costruzione ovvero di variazione per modifica strutturale o cambio di destinazione d'uso;
  • in caso di riunione di usufrutto;
  • accatastamento in via autonoma delle parti comuni dell'edificio indicate nell'art. 1117 n. 2 del Codice Civile;
  • immobile oggetto di vendita all'asta giudiziaria,
  • immobile oggetto di vendita nell'ambito delle procedure di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa.

DOVE ANDARE
Presso l'Ufficio Tributi al secondo piano del Palazzo Comunale.

COSA PRESENTARE
Dichiarazione variazione.

COSA FARE
Compilare il modulo IMU distribuito presso l'Ufficio Tributi, scaricabile anche dal sito, ripresentandolo nei termini  indicati e con la seguente modalità: a mezzo raccomandata A/R presso l'Ufficio Tributi o presso l'Ufficio Protocollo.

QUANDO PRESENTARE LA DICHIARAZIONE
Entro il 30 giugno dell'anno successivo alla data in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute rilevanti variazioni ai fini della determinazione dell'imposta.


Ufficio Competente: TRIBUTI



Argomenti correlati:



« Torna indietro 

project by Fantanet S.r.l.