Versione ad alta leggibilità

Comune di Bollate
 Mercoledì 20 Settembre 2017
caratteri normali caratteri grandi alto contrasto disabilita css Stampa
Home - Il Comune - UFFICI COMUNALI

UFFICI COMUNALI

Sportello Unico per le Attività Produttive


 

Settore Urbanistica e S.U.A.P.
Responsabile Settore   Arch. Patrizia Settanni

Responsabile Servizio  Dott.ssa Enrica Dotti
 
 
   
Sede Comune - Piazza Aldo Moro, 1 - piano ammezzato
Telefono 02.350.05.490 - 418
Fax 02.350.05.415
Email per informazioni suap@comune.bollate.mi.it
P.E.C. comune.bollate@legalmail.it
   
Giorni e Orari di apertura al pubblico
lunedì chiuso
martedì 8.30 - 12.30 / 15.00 -18.00
mercoledì chiuso
giovedì 8.30 - 12.30
venerdì 8.30 - 12.30
   
  

Il tecnico S.U.A.P. riceve i professionisti, previo appuntamento telefonico, il martedì e il giovedì mattina. Per gli imprenditori e i tecnici è possibile conferire per telefono il martedì e il giovedì dalle ore 9.30 alle ore 10.00.




SUAPLo Sportello Unico per le Attività Produttive – S.U.A.P. - è la struttura organizzativa attraverso la quale il Comune si rapporta con le imprese del proprio territorio e alla quale può rivolgersi ogni imprenditore che intende avviare/modificare un impianto produttivo (intendendosi con ciò la sede operativa di qualsiasi impresa o altra attività di produzione di beni o servizi).

In pratica, con l’entrata in vigore del D.P.R. n. 160 del 07/09/2010, lo S.U.A.P.:

  • rappresenta l'unico punto di accesso per l'impresa
  • è l'unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per i tutti i procedimenti che hanno ad oggetto l'esercizio di attività produttive e di prestazioni di servizi
  • assicura all'imprenditore richiedente una risposta telematica unica e tempestiva in luogo degli altri Uffici comunali e delle Amministrazioni pubbliche coinvolte nei diversi procedimenti (es.: A.s.l., A.r.p.a., Parco delle Groane, Vigili del Fuoco, Regione, Provincia, ecc.)

 

Lo Sportello Unico si pone i seguenti obiettivi:

  • migliorare la qualità dei servizi amministrativi che facilitano la creazione di nuove imprese ed il mantenimento di quelle esistenti
  • garantire un rapporto rapido ed efficace tra imprese e pubblica amministrazione in un'ottica di semplificazione burocratica

Dal 29 marzo 2011 è entrato in vigore il procedimento automatizzato (articoli 5 e 6 del d.P.R. n. 160/2010) e, pertanto, le pratiche soggette a S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività -  vanno trasmesse con modalità esclusivamente telematica nel modo seguente:

- se la pratica S.U.A.P. è contestuale ad altri adempimenti d'impresa (Agenzia delle Entrate, Registro Imprese, Inps, Inail) la S.C.I.A. sarà parte integrante della “Comunicazione Unica” e dovrà essere presentata tramite l'applicativo “ComUnica StarWeb”  della Camera di Commercio, in conformità a quanto previsto dall'articolo 5, commi 1 e 2, del d.P.R. n. 160/2010.
Sarà poi la Camera di Commercio ad inviare automaticamente al S.U.A.P. di Bollate la relativa istanza

oppure

- qualora la pratica S.U.A.P. non sia contestuale ad altri adempimenti d'impresa, ma
1) trattasi di attività che prevedono l'utilizzo della modulistica unificata della Regione Lombardia (vedi nei documenti allegati "Elenco attività soggette a S.C.I.A. regionale") la S.C.I.A. dovrà essere compilata tramite l'applicativo M.U.T.A.  In questo caso occorre: compilare la dichiarazione guidata in M.U.T.A., scaricarla in formato pdf, firmare digitalmente la dichiarazione e tutti gli allegati e trasmetterli alla seguente casella di Posta Elettronica Certificata del Comune di Bollate: comune.bollate@legalmail.it
2) trattasi di attività che prevedono l'utilizzo di una modulistica S.C.I.A. comunale occorre: scaricare dal sito S.U.A.P. comunale la modulistica necessaria, compilarla e salvarla in fomato pdf, firmare digitalmente la S.C.I.A. comunale ed eventuali allegati previsti, trasmetterli alla seguente casella di Posta Elettronica Certificata del Comune di Bollate: comune.bollate@legalmail.it

oppure

- qualora trattasi di pratica edilizia in ambito produttivo, che si sostanzia in un procedimento semplificato autocertificato (Segnalazione Certificata Inizio Attività, Denuncia Inizio Attività, Comunicazione di Inizio Attività libera) è prevista una specifica modulistica comunale ed occorre: scaricare dal sito S.U.A.P. comunale i rispettivi moduli necessari, compilarli, salvarli in fomato pdf e firmarli digitalmente, unire gli allegati eventualmente previsti anch'essi firmati digitalmente e trasmettere il tutto alla seguente casella di Posta Elettronica Certificata del Comune di Bollate: comune.bollate@legalmail.it


A decorrere dal 29 settembre 2011 è entrato in vigore anche  il procedimento ordinario
(articolo 7 del d.P.R. n. 160/2010) per tutte quelle attività che richiedono il rilascio di un provvedimento conclusivo espresso - autorizzazione - da parte del S.U.A.P.

Pertanto, tutte le fasi del procedimento, sono gestite dal S.U.A.P. del Comune attraverso gli strumenti della PEC (Posta Elettronica Certificata) e della firma digitale degli atti, con conseguente necessità di adeguamento tecnologico per le imprese che si interfacceranno con il S.U.A.P.
Infatti, tutte le istanze inviate dalle aziende al S.U.A.P. (compresi gli allegati) devono essere obbligatoriamente firmate in digitale, nel formato pdf.p7m o equivalente (in conformità all'allegato tecnico al DPR n. 160/2010). La mancata sottoscrizione digitale dei file, secondo le modalità indicate, comporta l'irricevibilità della pratica, in quanto equivalente alla mancata firma di un documento cartaceo tradizionale.

NOTA PER I POSSESSORI DI CRS (Lombardia)
La CRS oltre a fungere da dispositivo di autenticazione, può essere utilizzato per firmare elettronicamente un documento. La firma apposta NON è però qualificata e quindi NON adempie al d.P.R. n. 160/2010. Per poter utilizzare la CRS come strumento di firma digitale (cioè firma elettronica qualificata) è necessario estendere la tessera con il certificato di firma qualificata apposto dalla Camera di Commercio.

Si avverte che tutte le notifiche inviate dal S.U.A.P. agli operatori tramite la PEC, equivalgono a notifiche mediante raccomandata con ricevuta di ritorno, con piena validità legale.
 

Nel caso in cui l'imprenditore voglia farsi assistere da intermediari qualificati (es: Associazione di Categoria, professionista di fiducia) per la presentazione dell'istanza occorre conferire all'intermediario apposita procura speciale.


Modalità di pagamento degli oneri e dell'imposta di bollo (D.M. 10/11/2011)


Nelle more della realizzazione del sistema dei pagamenti on-line interni ai portali S.U.A.P. o al portale “Impresainungiorno”, le ricevute degli avvenuti pagamenti per ciascun procedimento sono allegate in modalità informatica all'istanza o alla segnalazione.
In merito all'imposta di bollo, ove occorrente per lo specifico procedimento, il soggetto interessato provvede ad inserire nella domanda, da inviare in modalità telematica, i numeri identificativi delle marche da bollo utilizzate, nonché ad annullare le stesse, conservandone gli originali.

  • Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di Bollate sono attribuite le competenze su tutte le istanze riguardanti lo svolgimento di attività edilizie in ambito produttivo.

Competenze

Nello specifico, lo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di Bollate si occupa di: avvio/modifica/cessazione di attività commerciali e produttive in genere, attività svolte in forma artigianale, esercizi di somministrazione di alimenti e bevande ed altri pubblici esercizi, attività ricettive, attività di rivendita giornali/riviste, circoli privati, agenzie d'affari, attività di pubblico spettacolo e trattenimento, manifestazioni temporanee, attività di noleggio con e senza conducente, rilascio autorizzazioni per installazione impianti pubblicitari, ascensori, impianti di distribuzione carburanti, pratiche edilizie su immobili a destinazione non residenziale (che necessitano di Permesso di Costruire, presentazione di Denuncia di Inizio Attività o di S.C.I.A. oppure di comunicazione di inizio attività ai sensi dell'articolo 6.2 del T.U. Edilizia, dichiarazione di agibilità di edifici destinati ad attività economiche).
 

Normativa

- Decreto-legge 25 giugno 2008 n. 112 (art. 38) - Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria
- D.P.R. 7 settembre 2010 n. 160 - Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina dello sportello unico per le attività produttive, ai sensi dell´art. 38, comma 3, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133
- Legge Regionale 02.02.2007 n. 1 - Strumenti di competitività per le imprese e per il territorio della Lombardia
- Legge 7 agosto 1990 n. 241 (art. 19) - Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi
 

Approfondimenti

 

- Camera di Commercio di Milano - come presentare una pratica


- Guida: come aprire un'attività economica

In questa pagina della Camera di Commercio di Milano si può verificare quali sono le autorizzazioni necessarie per inziare un'attività imprenditoriale e a quale Ente rivolgersi.
Sono presenti oltre 500 attività industriali, artigianali, commerciali, di servizi. Per ciascuna è disponibile una scheda completa con tutte le informazioni utili.
 

Per saperne di più vai anche al link SUAP di Regione Lombardia



 Link utili  
     
Portale "Impresa in un giorno"   -  costituisce punto unico di contatto, a livello nazionale, per accedere ai servizi istituzionali in materia di Sportello Unico Attività Produttive       
 

CCIAA - Comunica Starweb   -   per l'inoltro della S.C.I.A. allo Sportello Unico comunale contestualmente alla Comunicazione Unica Telematica per il Registro delle Imprese, tramite utilizzo dell'applicativo Comunica-StarWeb
 

MUTA - Modello Unico Trasmissione Atti   -  per la compilazione on-line della modulistica unificata regionale S.C.I.A., con successivo salvataggio ed inoltro telematico del modello, da firmare digitalmente, ed inviare alla casella PEC dello Sportello Unico comunale

                                                    
       

Agenzie per le Imprese

Con il Decreto del Presidente della Repubblica 9 luglio 2010 n. 159 è stata istituita la figura delle Agenzie per le Imprese, quali soggetti volti a facilitare i rapporti tra le imprese e l'Amministrazione sotto vari profili, compreso quello telematico.
L'art. 38, al comma 3, lett. c) del Decreto-legge 25 giugno 2008 n. 112 (convertito con modificazioni dalla Legge 6 agosto 2008 n. 133) prevede la possibilità per gli imprenditori di affidare a soggetti privati accreditati il compito di attestare la sussistenza dei requisiti previsti dalla normativa per la realizzazione, la trasformazione, il trasferimento e la cessazione dell'attività di impresa, mediante il rilascio di una dichiarazione di conformità che, in quanto tale, costituisce titolo per l'avvio immediato dell'attività o per la realizzazione dell'intervento.
La dichiarazione di conformità è rilasciata solo per le pratiche rientranti nell'attività vincolata dell'amministrazione. Qualora, infatti, si tratti di procedimenti che comportino attività discrezionale, le Agenzie svolgono unicamente attività istruttoria in luogo e a supporto del SUAP.
Per maggiori informazioni e per visionare l'elenco delle Agenzie accreditate dal Ministero, con l'indicazione dell'ambito territoriale, consultare il sito Impresainungiorno. 



 





Attività correlate:



Documenti allegati:

« Torna indietro 

project by Fantanet S.r.l.